Skip to main content

Importanza dell’immagine nel wine & food per un brand indimenticabile

Pubblicato il 21 Maggio 2024 Tempo di lettura:  6 minuti

L’immagine nel food & wine richiede un approccio specifico, mirato a catturare non solo l’estetica, ma anche le sensazioni, i sapori e l’atmosfera che caratterizzano il cibo e il vino. Una buona foto può trasmettere l’essenza di un piatto o di un vino meglio di mille parole, rendendoli virali sui social media, invogliando a scoprire nuovi ristoranti o incentivando l’acquisto di un particolare vino. Scopriamo alcune tecniche e consigli per rendere gli scatti di food & wine irresistibili.

Fotografia nel food & wine: tecniche per immagini attraenti

La fotografia nel settore wine & food è l’arte di catturare l’essenza del prodotto in maniera visivamente allettante, comunicando qualità, gusto, e atmosfera. Una buona fotografia trasmette la storia del brand e il valore del prodotto, giocando sulla texture, i colori e la composizione per provocare una reazione emotiva nell’ osservatore. Realizzare contenuti visual allettanti significa saper esaltare la natura intrinseca di cibi e vini, trasformando ogni foto in un’esperienza sensoriale che va oltre il semplice piacere visivo.

Il primo elemento da considerare per ottenere delle buone immagini è l’utilizzo della luce per dare focus al soggetto da fotografare o per comunicare emozioni ben precise. La luce naturale è preferibile per foto di questo settore, poiché tende a rendere i colori più vividi e realistici. Tuttavia, non sempre si ha il lusso di poter disporre di luce naturale, soprattutto in un ambiente interno o durante le ore serali. In questi casi, si può ricorrere a luci artificiali, scegliendo sorgenti che imitano la luce naturale. Usare riflettori e diffusori può aiutare a mitigare ombre dure e a creare un’illuminazione più uniforme, per evidenziare la freschezza e i colori veri del cibo.

Foto di cibo e vino presentano forme, texture e dettagli unici che richiedono angolazioni di scatto ben ponderate. Un piatto può rivelare il suo fascino se ripreso dall’alto, mostrando la disposizione degli ingredienti e i colori in tutta la loro bellezza. Un bicchiere di vino, invece, potrebbe beneficiare di una prospettiva laterale o inclinata, che permette di catturare i riflessi della luce nel liquido, enfatizzando la sua vivacità e profondità di colore.

Oltre alla scelta dell’angolazione, anche la composizione dell’immagine richiede una forte attenzione. Elementi di composizione come la regola dei terzi, l’uso di linee guida e il bilanciamento degli elementi nello spazio possono trasformare una buona foto in un’immagine eccezionale. Nei servizi fotografici di wine & food, è importante includere anche alcuni elementi di contesto, come posate, bicchieri o tovaglie, che aiutino a raccontare una storia e a evocare un’atmosfera.

Anche utilizzare il focus selettivo può essere utilizzato per dirigere l’attenzione dell’osservatore verso il soggetto principale dell’immagine, sia che si tratti di un dettaglio particolare di un piatto o della trasparenza di un vino. Questo effetto, ottenibile con una messa a fuoco mirata, contribuisce a creare foto più dinamiche e intriganti, dando vita a una narrazione visiva in cui gli elementi fuori fuoco giocano un ruolo complementare.

La post-produzione gioca un ruolo cruciale nel mondo della fotografia wine & food. Regolare contrasto, saturazione e luminosità può aiutare a rendere i colori più caldi e invitanti, ma è importante non esagerare per mantenere un aspetto naturale. Sviluppare uno stile personale attraverso l’editing, che sia coerente nelle varie immagini, contribuirà a stabilire una firma visiva riconoscibile.

Packaging nel food & wine: storie di successo

Il packaging non è solo una questione di funzionalità, ma è un potentissimo strumento di branding. Un design accattivante può catturare l’attenzione e comunicare i valori del brand ai consumatori. Per questo motivo, il settore del vino e dell’alimentazione ha assistito a una rivoluzione nel packaging che ha influenzato non solo la percezione dei brand ma anche le abitudini di acquisto dei consumatori. Storie di successo nel packaging di wine & food hanno dimostrato come una confezione innovativa possa trasformare la fortuna di un prodotto, rendendolo un protagonista assoluto nelle scelte degli acquirenti.

Una delle storie più eclatanti degli ultimi anni riguarda la crescita esponenziale del vino venduto in lattina. Considerato un tempo un contenitore adatto solo a bevande di bassa qualità, il vino in lattina ha vissuto una vera e propria rinascita, grazie a questo packaging moderno e pratico che risponde alle esigenze di un pubblico giovane e dinamico.

Packaging nel wine & food storie di successo

Marchi come l’americana Underwood hanno saputo sfruttare questo trend, presentando design accattivanti che comunicano qualità e modernità. Hanno colto l’esigenza dei consumatori di acquistare un vino che fosse trasportabile con facilità e conveniente, rivoluzionando il modo in cui il vino viene consumato, specie in contesti informali.

Anche nel mondo del cioccolato è fondamentale creare un’esperienza visiva coinvolgente per il consumatore. Come Tony’s Chocolonely che ha saputo comunicare la sua lotta per un commercio equo e la lotta contro la schiavitù nel settore del cacao e a portarla avanti con coerenza, dimostrando che il suo non era solo marketing, ma un impegno autentico verso una causa importante.

wine & food packaging e comunicazione

Motivo per cui ha saputo reinventare il packaging del cioccolato, utilizzando la confezione come un mezzo per raccontare storie. Tony’s Chocolonely, non si è solo fermato alla comunicazione, ma ha scelto di avvicinarsi ancora di più alle persone utilizzando un confezionamento colorato e informativo per educare i consumatori. Quindi, il packaging ha giocato un ruolo chiave nell’attirare l’attenzione e nel consolidare l’identità del brand.

Marchi come Fonte di Foiano e Castillo de Canena produttori di olio d’oliva hanno trasformato le tradizionali bottiglie in vere e proprie opere d’arte. Queste aziende hanno compreso che il design del packaging non è solo un involucro, ma un’immagine diretta della storia e dei valori del brand. Con bottiglie eleganti, talvolta numerate e limitate, hanno attratto un segmento di mercato disposto a pagare di più per un prodotto che non è solo eccellente al palato ma anche bello da vedere. Il successo ha dimostrato come un packaging curato possa elevare il posizionamento di un prodotto di uso comune, trasformandolo in un oggetto da esposizione.

 

wine & food strategie di branding

 

Eventi e degustazioni: strategie di branding nel food & wine

Gli eventi e le degustazioni offrono opportunità uniche per i brand nel settore food & wine di creare esperienze memorabili, far conoscere la storia dei loro prodotti al pubblico e costruire relazioni dirette con i consumatori. Queste iniziative vanno ben oltre la semplice prova del prodotto, ma diventano potenti strumenti di narrazione che creano esperienze significative e ricche di apprendimento per rafforzare il legame tra brand e consumatore.

La chiave del successo per eventi e degustazioni nel food & wine risiede nella capacità di offrire un’esperienza unica e memorabile che rifletta la personalità del brand e i valori che intende comunicare. Personalizzare l’esperienza attorno al racconto della storia della vigna, del processo di produzione artigianale, o delle tradizioni culinarie che stanno dietro ai prodotti può creare una connessione emotiva forte con i partecipanti.

Esistono alcune strategie innovative per dare vita a eventi e degustazioni originali che rimangono impresse nella mente dei consumatori.
La prima riguarda l’utilizzo della realtà aumentata. Le aziende possono utilizzare la tecnologia di realtà aumentata per creare percorsi di degustazione interattivi, dove gli ospiti possono esplorare in maniera virtuale le vigne, conoscere i produttori e visualizzare il processo di produzione mentre assaporano il vino o il cibo. Questa tecnologia offre un’esperienza più coinvolgente di apprendimento poiché i consumatori hanno modo di vivere la realtà del brand.

Un’idea originale può essere collaborare con marchi di settori non alimentari per creare nuove possibilità per eventi unici. Ad esempio, abbinare vini selezionati con esperienze di arte, musica o moda può attrarre un pubblico più ampio e diverso dalla solita platea di consumatori.

Dato il crescente interesse verso i temi della sostenibilità ambientale, creare eventi a tema e concentrarsi su pratiche sostenibili e eco-compatibili può non solo migliorare l’immagine della marca ma anche sensibilizzare su temi importanti. Incontri in ambienti naturali con prodotti locali e zero waste possono attrarre consumatori consapevoli.

Offrire sessioni educative guidate da esperti del settore può aumentare il valore percepito dell’evento. Dal perfezionamento delle tecniche di degustazione all’apprendimento su abbinamenti innovativi cibo-vino, queste esperienze possono trasformare i partecipanti in veri e propri ambasciatori del brand.

Per qualsiasi evento, è importante integrare l’esperienza con una forte presenza sui social media per amplificare l’impatto dell’iniziativa. Creare hashtag dedicati, incoraggiare la condivisione di momenti live, e offrire contenuti esclusivi post-evento può mantenere vivo il dialogo con la community e attrarre nuovi follower.

La riuscita di eventi e degustazioni non si misura solo nell’immediato entusiasmo dei partecipanti, ma anche nel loro impatto a lungo termine sulla percezione del brand e sulla fedeltà della clientela. Monitorare il feedback dei partecipanti, l’engagement sui social media, e le variazioni nelle vendite può fornire preziosi insight su ciò che funziona e sulle potenziali aree di miglioramento.

Gli eventi e le degustazioni rappresentano opportunità preziose per le aziende wine & food nel rinforzare il proprio branding e costruire relazioni significative con i consumatori. Attraverso l’implementazione di strategie creative e ben pianificate, questi momenti possono trasformarsi in esperienze indimenticabili che rafforzano la fedeltà al brand e stimolano la crescita del business.

È bene ricordare che nel wine & food l’autenticità deve essere il pilastro di ogni strategia. Ogni foto deve essere sincera e offrire uno sguardo genuino. Allo stesso modo, se si punta su un packaging sostenibile, questo dovrebbe rispecchiare un impegno reale del brand verso pratiche etiche, piuttosto che essere un semplice trucco di marketing. Per gli eventi, l’esclusività e la personalizzazione devono andare di pari passo con momenti autentici di condivisione e apprendimento e non essere solo uno strumento per migliorare il prestigio del brand.